Giorgia Vezzoli al DOCK61 con il nuovo libro!

Silvia Manzani intervisterá la nostra ospite.

L’autrice dopo Mi piace Spiderman... e allora? pone nuovamente l’attenzione su stereotipi e discriminazioni di genere, affrontando con ironia e leggerezza il tema della diversità e del valore della persona al di là delle etichette sociali.

 Nina ha ventun anni, frequenta l’università con poco profitto ma ha già auto-pubblicato un romanzo che le è valso un discreto successo. Si tinge i capelli in maniera compulsiva, beve superalcolici e non ha alcun senso dell’orientamento.

Sasha ha diciannove anni e mezzo, dipinge e lavora al villaggio di vacanze alternative “Armonia e Natura”. È una persona tanto schiva quanto attraente e nasconde un passato doloroso.

Quando Nina vede Sasha per la prima volta al villaggio, dove suo malgrado dovrà soggiornare per un mese, ha una sola certezza: Sasha è una persona affascinante. Ma è un ragazzo o una ragazza? Quando Sasha propone a Nina la sfida di celarle il proprio sesso per tutta la durata del suo soggiorno la ragazza accetta ma quali saranno le conseguenze?

Ancora una volta Giorgia ci fa riflettere su temi molto complessi con la semplicità e l’immediatezza che caratterizzano la sua scrittura, provando a rispondere ad una domanda semplice quanto complessa: è possibile innamorarsi di qualcuno senza conoscerne né il genere né il sesso?

 Giorgia Vezzoli è scrittrice, poeta e consulente di comunicazione. Ha pubblicato per Settenove Mi piace Spiderman... e allora? (Terzo classificato nella sezione scuola primaria al Premio Letteratura Ragazzi di Cento e libro del giorno alla trasmissione Fahrenheit di RadioTre) e per Il Foglio la raccolta poetica L’orlo del senso. È una delle autrici della raccolta Bye Bye Bulli (Edizioni Frame), antologia di racconti contro l’omofobia. In rete ha curato il blog “Vita da streghe” dedicato a stereotipi e discriminazioni di genere ed è cofondatrice del sito Zerostereotipi.

La sua attività è consultabile sul sito: www.giorgiavezzoli.it