Le eredità di Vittoria Giunti

La libertà e i diritti nascono con la Resistenza, settant'anni dal voto alle donne/Rassegna Arci

Nata a Firenze il 14 dicembre 1917, deceduta a Raffadali (Agrigento) il 3 giugno 2006, Partigiana comunista, docente di alta matematica all'università di Firenze, componente della commissione costituente per il voto alle donne, presidente della Casa della Cultura di Milano, direttrice di Noi Donne, Vittoria Giunti è la prima donna eletta sindaco in Sicilia nel 1956, in prima fila nell'opposizione alla mafia fin dagli anni 50 fino alla sua morte. 

A quasi dieci anni dalla morte di questa donna straordinaria, al DOCK 61 Gaetano Gato Alessi ci racconta Vittoria attraverso i suoi ricordi e un  libro