Lascia un contributo per evitare la chiusura del Dock61

Leggi perché rischiamo di chiudere e se ti va aiutaci. Basta una donazione, anche piccola, via Paypal
oppure puoi lasciare un contributo nella cassetta resistente sul bancone del Dock, o fare un bonifico all'IBAN:
IT 51N 06270 13100 CC 0000139378

Canapa medica. Frammenti di resistenza sanitaria.

"Ogni giorno in Italia cittadini sofferenti di svariate patologie utilizzano cannabis per mantenere o raggiungere un livello di vita qualitativamente dignitoso. Hanno nomi comuni, impieghi correnti, ogni età e provengono da tutta la penisola. Sono uomini e donne, sono nostri amici e nostri familiari.
In questo libro sono raccolte le storie di alcune di queste persone, perché nonostante la cannabis sia un medicinale con qualità ben assodate e con potenzialità ancora incognite e tutte da sviluppare e nonostante questa pianta, già dal 2007, sia stata riconosciuta come terapeutica, al giorno d’oggi la maggioranza dei pazienti riscontra ancora numerose difficoltà per accedere a questo rimedio.
L’obbiettivo di questa ricerca è analizzare la situazione attuale e proporre soluzioni che mettano al centro delle politiche sanitarie i malati del nostro paese. "

Fabrizio Dentini (Caracas, 1981) giornalista cresciuto a Camogli, Genova. Adora Simone Weil, Ivan Illich e Romain Gary. Dal 2010, con lo pseudonimo Carlos Rafael Esposito, collabora con Soft Secrets, consolidata realtà editoriale europea dell’informazione antiproibizionista e si occupa a tempo pieno di canapa e delle sue applicazioni. Nel 2013 scrive Canapa Medica. Viaggio nel mondo del farmaco proibito, che viene riproposto oggi in forma aggiornata. Con buone probabilità il futuro lo coglierà impreparato, ma sempre attento a difendere il “margine umano” proprio e del suo prossimo. Al momento vive a Marsiglia.